Caspita

Caspita

muzica: Salvatore Cutugno
versuri: Salvatore Cutugno
album: Mediterraneo (1987)

Ma che si fa questa sera che si fa
Che monotona serata che si fa
Vorrei poterti offrire un’avventura strana
Magari sotto il cielo di Copacabana.

Dai che si va fai presto che si va
C’è nell’aria un’atmosfera che con te mi va
C’è una notte un po’ ruffiana
C’è una luna tropicana
E un’altra settimana è andata già.

Oe oe oe che storia giusta in motto a Saint Tropez
Oe oe oe e sulla spiaggia un fuoco e il bello viene dopo
L’estate va a mille all’ora va va va
Due ragazzi che si amana di già più in là
E noi cosa aspettiamo io per primo butto l’amo
Sarà per gioco e intanto lei ci sta

Caspita.

Dai che si va un tuffo e siamo là
Dietro la scogliera ma che caldo fa
Hai la pelle screpolata ma sei dolce sei salata
Non fare quella doccia che è troppo gelata.

Dai che si va fai presto che si va
Che bellísima giornata e il sole scende già
Facciamo una passeggiata ci poi cucchiamo una limonata
E poi stasera ti porto a Saint Tropez.

Oe oe oe facciamo quattro salti a Saint Tropez
Oe oe oe e sulla spiaggia un fuoco e mi innamoro a poco a poco
L’estate va a mille all’ora va va va
Due ragazzi che si amana non più là più là
La luna è una banana io ti sento più vicina
La nostra estate se ne è andata già

Caspita

Ma dai che andiamo tutti a Santa
Ci sono tanti pezzi da novanta
Ma guarda quanta bella gente
Che spende e spande e poi si pente

Facciamo una picchiata a Portofino
Ci sono tutti quelli di Milano
Hai visto il Marco Allevi e i Tiranzoni
Son quelli sulla barca dei felloni

caspita, caspita

C’è pure la Contessa Stirinzini
Che fa la dieta a forza di grissini
Ma guarda la Duchessa vien dal mare
Che ha una tintarella da sbiellare
Che bravo ti sei fatto il cabinato
In vetroresina e quanto lo hai pagato
Che fatica andare a Montecarlo
Io con i Pirazzoli non ci parlo, no

caspita
i Pirazzoli no, i Pirazzoli no

Io quasi quasi vado a Taormina
Ma no lì ci trovo mia cugina
Piuttosto me ne vado a cavallo
Ma a casa dei Verdaro proprio no

Ma dimmi un po’ ma l’avvocato Aliotta
Al casinò ha preso una gran botta
Pensa che Dino mi ha venduto il bimotore
Cinque miliardi non è certo il suo valore
Caspita caspita , qui i Pirazzoli no.